Home

Andrologia

Ecografia e Doppler scrotale

È un’ecografia mirata a studiare il testicolo e l’epididimo nei casi di infertilità o di patologie andrologiche. Consente di evidenziare: epididimiti, orchiti, varicocele, idrocele, cisti dell’epididimo, testicoli ritenuti (criptorchidismo), ecc.

 

Ecografia prostatica

Si tratta di un’ecografia utile per la prevenzione e lo studio della patologia prostatica, nonché per la valutazione dell’infertilità maschile. Consente di diagnosticare: prostatiti e patologie morfologiche della prostata, ostruzione, dilatazione o cisti dei dotti eiaculatori, patologie delle vescicole seminali,

 

Tamponi uretrali e spermiocoltura

Per la ricerca  delle infezioni genitali maschili si effettuano dei prelievi nell’ultimo tratto dell’uretra o delle colture del liquido seminale. Nel primo caso l’andrologo effettua il prelievo con l’ausilio di sottili tamponi, nel secondo il liquido seminale viene raccolto in contenitori sterili.

 

Terapia chirurgica del varicocele

Il varicocele è una dilatazione delle vene testicolari di grado variabile. Può essere asintomatico o associato ad alterazioni dello spermiogramma, senso di peso o fastidio scrotale. Spesso viene diagnosticato nel corso dell’inquadramento della infertilità di coppia. Gli esami indicati per la diagnosi di varicocele sono visita andrologica, ecodoppler scrotale, spermiogramma. Solo nei casi indicati si ricorre all’intervento chirurgico che consiste nell’isolare i vasi sanguigni testicolari e chiudere le vene dilatate.